• In questo momento ci sono: 16 persone che stanno guardando il nostro sito web!
radioestesia
Pubblicato il : 14 Luglio 2022

Radioestesia: il pendolino divinatorio

La radioestesia non è una pratica scientifica ma consiste nel tentare di trovare persone disperse, oggetti nascosti o informazioni sconosciute attraverso l’uso o di un pendolino in ottone o di un bastoncino di legno a forma di Y. 

Questa pratica è molto particolare, vedere come il pendolino capta le energie che ci indicheranno la strada verso quello che stiamo cercando.

Spesso questa pratica è stata in principio utilizzata per la ricerca dell’acqua e da qui il nome prende nome di Rabdomanzia, appunto disciplina che ha aiutato a localizzare con esattezza le sorgenti dell’acqua o passaggi sotterranei di acqua, oppure la ricerca di persone disperse o a scoprire il genere quindi se maschio o femmina dei feti, o ancora filoni minerari.

La radioestesia ci aiuta a capire quale parte del nostro corpo sta perdendo energia, dove siamo bloccati e soprattutto dove sono compromessi i nostri chakras riuscendoci a sbloccare.

Tantissimi di questi pendolini sono stati rinvenuti nelle tombe egiziane, ma durante il Medio Evo questa partica fu vietata dalla Chiesa, oggi invece può essere praticata senza alcun divieto.

 

Il pendolo divinatorio funziona veramente?

Molti pensano che il pendolo possa essere mosso dall’operatore che in quel momento lo gestisce, ma non è così, il pendolino si muove da solo attratto da una sottile energia proveniente da noi e da tutto ciò che ci circonda.  Possiamo quindi dire che questa disciplina può essere inserita tra quelle Olistiche.

La visione Olistica unisce tutti gli aspetti dell’essere umano cioè coinvolge il corpo, le sue emozioni e la parte spirituale quindi corpo-mente-spirito, tutto ciò viene quindi definito come Equilibrio Energetico, la visione Olistica infatti definisce il nostro organismo come Uno e Unico e così va curato.

Possiamo quindi affermare che la radioestesia è una sorta di recettore che percepisce ed attrae queste energie, che a loro volta danno risposte alle nostre richieste.

 

Pendolo per radioestesia

Come funziona il pendolo della radioestesia, le sue risposte sono solo due o un sì o un no, anche se a volte potrebbe anche non rispondere.

Ovviamente viene posta una domanda ed il pendolino appeso ad un filo inizierà ad oscillare o in senso orario o antiorario o ondulatorio cioè verticalmente o orizzontalmente. Ad ogni movimento corrisponde una risposta affermativa o negativa, ad esempio oscillatorio in senso orario è una risposta affermativa, anti orario negativa, verticalmente positiva orizzontalmente negativa.

 

Come usare il pendolino

Il suo funzionamento è molto semplice basta porre una domanda posizionare il pendolino e attendere facendolo muovere liberamente fino a che non stabilisce un unico movimento continuo in maniera che la sua risposta sia chiara, avendo una unica risposta o un sì o un no.

A questo tipo di divinazione servono parecchi minuti perché l’operatore induce il primo movimento poi come spiegato il pendolino in base alle energie che percepisce si posiziona da solo nella sua o oscillazione o ondulazione.

Quindi anche questa forma di divinazione aiuta ad approcciare la vita con quel pizzico di serenità in più, e cercherà di aiutarti ad avere risposte in più su alcuni dubbi.

 

Articoli

tarocchi-potenzialità

Puoi scoprire le tue potenzialità con i Tarocchi

Puoi scoprire le tue potenzialità con i Tarocchi L’uomo in genere pensa di conoscersi profondamente meglio di nessun altro anche se Socrate ammoniva gli uomini dicendo “Conosci te stesso” come cosa più importante. Quindi è molto essenziale scoprire le proprie possibilità e potenzialità per migliorare la propria vita. I tarocchi possono aiutarci a fare scelte […]

Scopri di più
cartomante-chiromante

Differenze tra cartomante e chiromante

Differenze tra cartomante e chiromante La cartomanzia e la chiromanzia sono due arti divinatorie diverse, ma entrambe fanno parte del mondo esoterico anche se hanno peculiarità specifiche diverse. La cartomanzia si differenzia dalla chiromanzia perché il mago legge le carte dei tarocchi che esistono dal basso medioevo. Agli inizi le carte dei tarocchi non avevano […]

Scopri di più
croce celtica

Come leggere i tarocchi col metodo della Croce Celtica

Come leggere i Tarocchi col metodo della Croce Celtica Ci sono varie disposizioni delle carte dei Tarocchi per essere consultate, sicuramente quella principale è la disposizione da sinistra verso destra, per poi sovrapporle in modo orizzontale rispetto alla carta sottostante; tra questi troviamo la disposizione a Croce Celtica. In questo caso oltre ad avere un […]

Scopri di più