• In questo momento ci sono: 16 persone che stanno guardando il nostro sito web!
cartomante-chiromante
Pubblicato il : 17 Novembre 2022

Differenze tra cartomante e chiromante

La cartomanzia e la chiromanzia sono due arti divinatorie diverse, ma entrambe fanno parte del mondo esoterico anche se hanno peculiarità specifiche diverse. La cartomanzia si differenzia dalla chiromanzia perché il mago legge le carte dei tarocchi che esistono dal basso medioevo. Agli inizi le carte dei tarocchi non avevano un significato particolare, ma erano lette secondo la scelta casuale fatta dal richiedente. Con il passare dei secoli e attraverso particolari studi la cartomanzia ha creato una propria identità con la creazione di allegorie e simboli arcani ed occulti. Quindi le carte sono diventate uno strumento atto ad aiutare chi le consulta, suggerendo il modo e la maniera più giusta per affrontare il proprio domani e le paure conseguenti.

Cartomanzia ed Esoterismo

Nel mondo esoterico con il passare dei secoli il cartomante è diventato una figura molto importante per consultare le carte e quindi predire il futuro del richiedente. Il cartomante deve saper leggere i tarocchi con i suoi Arcani maggiori e Minori per poter predire il futuro e il destino del richiedente. La cartomanzia trova quindi il suo posto nella sfera dell’esoterismo perché tante persone nel tempo hanno trovato riscontro a quanto predetto in un consulto.

Chiromanzia

La chiromanzia ha invece radici molto più antiche perché si hanno riscontri nei papiri egiziani e nelle culture persiane e cinesi; quindi spiegando consiste nella lettura delle mani, prima la sinistra e poi la destra, dove vengono studiate le linee e i monti esistenti sul palmo e da questi si deduce la vita passata presente e futura del richiedente. Le linee della mano sono tre: quella della vita che parte dal bordo del palmo della mano sotto l’indice verso il centro del polso, interpreta l’energia vitale, il benessere e determina gli anni della vita; la linea del cuore che passa orizzontalmente per il palmo della mano partendo sempre sotto l’indice, rappresenta l’amicizia gli affetti e l’amore; infine la linea di testa che attraversa centralmente il palmo della mano in parallelo con la linea del cuore, rappresenta la mente e indica la personalità del richiedente. Alla base di ogni dito dove il principale è il dito indice vengono associati i monti di Venere, Giove e Mercurio con le loro peculiarità.

Articoli

tarocchi-potenzialità

Puoi scoprire le tue potenzialità con i Tarocchi

Puoi scoprire le tue potenzialità con i Tarocchi L’uomo in genere pensa di conoscersi profondamente meglio di nessun altro anche se Socrate ammoniva gli uomini dicendo “Conosci te stesso” come cosa più importante. Quindi è molto essenziale scoprire le proprie possibilità e potenzialità per migliorare la propria vita. I tarocchi possono aiutarci a fare scelte […]

Scopri di più
croce celtica

Come leggere i tarocchi col metodo della Croce Celtica

Come leggere i Tarocchi col metodo della Croce Celtica Ci sono varie disposizioni delle carte dei Tarocchi per essere consultate, sicuramente quella principale è la disposizione da sinistra verso destra, per poi sovrapporle in modo orizzontale rispetto alla carta sottostante; tra questi troviamo la disposizione a Croce Celtica. In questo caso oltre ad avere un […]

Scopri di più
cartomanzia-felicità

Cartomanzia e felicità

Cartomanzia e felicità La felicità è difficile da conquistare e non ha regole fisse perché è differente da soggetto a soggetto e ogni persona la cerca e la trova in maniera diversa. La felicità non si può trovare all’esterno perché è uno stato d’animo interiore e quindi dobbiamo imparare ad essere felici e trovare in […]

Scopri di più