• In questo momento ci sono: 16 persone che stanno guardando il nostro sito web!

 Veggenti e sensitivi

Veggenti e sensitivi: chi sono?

Fin dalla antichità gli uomini si sono rivolti all’uso delle arti magiche per essere aiutati nel percorso della propria vita, attraverso i veggenti, sensitivi, maghi, cartomanti, loro rappresentavano e rappresentano il contatto con poteri superiori, pronti a leggere il passato il presente ed il futuro attraverso arti misteriose, e con le loro incredibili capacità di veggenza erano e sono capaci di vedere quello che a noi comuni mortali sfugge.

 

Veggenti e sensitivi: il potere della chiaroveggenza

Una volta quando una persona si rivolgeva ad un mago a ad un indovino questo si avvaleva di vari rituali o attraverso l’uso di amuleti e talismani, ancora oggi ne viene perpetrato l’uso ma quando si parla di chiaroveggenza o di essere sensitivi tutto passa in un altro campo.

Sensitivi o chiaroveggenti si nasce, essere chiaroveggenti e colui che vede con l’intelletto più o meglio degli altri, che ha la capacità di prevedere eventi  passati, presenti e futuri.

La chiaroveggenza è la presunta capacità di conoscere eventi, oggetti e luoghi che possono essere lontani o anche vicini, attraverso una percezione extrasensoriale e che ovviamente è invisibile a noi gente comune.

Il sensivo invece attraverso il “sesto senso” ha una percezione extrasensoriale e anche questa è considerata un potere paranormale, ha praticamente un senso in più sviluppato visto che gli uomini usano solamente cinque sensi

Cosa fanno veggenti e sensitivi?

Ovviamente una volta scoperta la capacità della chiaroveggenza e della sensitività, viene messa a disposizione di chi chiede aiuto per motivi seri riguardanti la propria esistenza come ad esempio gli affetti o per esempio nelle richieste di alcuni consigli soprattutto disinteressati e veritieri a lungo raggio, ma non per richieste futili come ad esempio vincite al gioco ecc

Come lavora un vero veggente

È facile riconoscere un vero veggente o sensitivo, sono persone a cui bastano poche domande per capire e soprattutto per dare risposte chiare e concrete.

Dopo alcune domande di rito saprà lui o lei con le sue sensazioni o attraverso delle immagini a capire cosa stai cercando e soprattutto ad indirizzarti nella giusta via, le sue intuizioni saranno veritiere grazie al dono della veggenza e sensitività. Tutto acquisterà un significato e tutto diventerà chiaro.

 

Il vero significato dell’amore

Qual è il vero significato dell’amore?

L’amore è un sentimento molto importante, per tutta la vita lo rincorriamo, si trova ovunque, quello nei confronti dei genitori, della famiglia della amicizia ed in fine quello di coppia, tutti molto importanti che segnano e regolano appunto la nostra vita. A volte purtroppo viene scambiato con la semplice ma brutale possessività.

Nel tempo l’amore è stato decantato dai poeti, quindi letterati e filosofi, attraverso le religioni, tramandandolo con insegnamenti e testi sacri o testi letterari.

L’amore è un sentimento profondo con varie sfaccettature ed è molto difficile riuscire a darne una vera e propria definizione, tutto è strettamente personale e quindi non può essere generalizzato.

 

Come spiegare il significato dell’amore

Se prendiamo ad esempio il significato della parola amore sul vocabolario questa è la sua definizione: “dedizione appassionata ed esclusiva, istintiva ed intuitiva tra esseri viventi, volta ad assicurare reciproca felicità con lo sbocco sul piano sessuale o su un piano platonico o sensuale con appassionato, incondizionato e travolgente desiderio”.

Quando si parla di amore incondizionato ci si riferisce solamente all’amore di una madre per un figlio, lei farà sempre tutto per lui anche in età adulta del figlio stesso, questo tipo di amore spesso viene definito un amore attaccato come il cordone ombelicale che lega il bambino dal suo concepimento, ma anche se viene realmente tagliato virtualmente resta sempre attaccato alla propria madre.

Esiste ovviamente l’amore rivolto noi stessi che è giusto che ci sia anche perché dobbiamo avere una cura per noi sia mentale che fisica, ma alcune volte potrebbe sfociare ad una esagerazione passando ad una tendenza narcisistica, cioè di ad un atteggiamento psicologico ampliando in modo esponenziale il proprio ego mettendo al centro di tutto la propria persona  fisica che  l’intelletto scartando tutto ciò che lo circonda, e questo è un altro aspetto dell’amore anche se malato.

Poi esiste l’amore rivolto ad un amico, quell’affetto profondo che lega tante persone che hanno vissuto periodi insieme o che spesso riescono a capire cosa ci fa stare bene e cosa invece ci disturba.

Infine c’è l’amore di coppia, quello decantato da poeti e scrittori, l’amore appassionato che attrae due persone come calamite travolte da una sensazione potente.

 

Cos’è l’amore vero

È molto difficile spiegare quale sia il vero amore, sicuramente è quella sintonia che lega due esseri viventi.

Ovidio, nei suoi scritti sull’arte di amare, invita a godersi la vita perché scorre rapida, più di quanto crediamo, ma vivere appieno il proprio tempo significa anche non rinunciare al dolore, infatti il dolore fa parte del gioco se amiamo soffriamo allo stesso tempo ma non bisogna mai tirarsi indietro di fronte alle difficoltà sono proprio loro a far crescere il senso dell’amore. ”L’amore è in grado di toccarci e di accarezzarci solo se accettiamo anche il suo potenziale distruttivo”. Proprio questa altalena di sentimenti ci obbliga a trovare un equilibrio con noi stessi per comprendere in appieno il nostro amore, solo dentro di noi troviamo le risposte.

 

Amore verso gli altri vs amore verso sé stessi

Credo che un po’ a tutti sia capitato nella vita di vivere un amore non corrisposto, forse perché la persona era già impegnata o perché non provava interesse nei nostri confronti, questo è un altro aspetto dell’amore che fa soffrire a volte anche tanto ma è a questo punto che deve assolutamente intervenire l’amore per noi stessi alfine di uscire da questa situazione, questo è l’esempio del giusto amore nei nostri confronti, per non soffrire si deve amare qualcuno che ci ama e lasciare andare quello che ci fa solo del male.

Amare gli altri è meraviglioso, soprattutto costruttivo, è relazionarsi con gli altri sia che siano amicizie o compagnie di vita, ma solo se avrai imparato ad amare te stesso e quindi a conoscerti bene riuscirai a avere una vita amorosa tranquilla senza intercorrere in brutte situazioni.

Cartomanzia per ritorni d’amore

Cartomanzia per ritorni d’amore

Le domande più frequenti rivolte ai cartomanti e quindi alla cartomanzia riguardano l’amore, se un amore inizia oppure finisce il suo percorso oppure spesso anche il voler sapere quali siano le cause della rottura, tipo tradimenti o altro, questo serve per recuperare quel poco di serenità che in casi di separazioni definitive arreca al consultante. Ovviamente dobbiamo rivolgerci a persone serie e preparate, che riescono con i loro poteri tramite la consultazione dei tarocchi a indirizzarci sulla strada giusta per non soffrire più.

La cartomanzia è un valido aiuto per vari motivi

le richieste più frequenti che vengono rivolte ad un cartomante sono:

Diciamo che queste solitamente sono le richieste più effettuate agli addetti della Cartomanzia, infatti loro accorrono in soccorso con i loro dono dando delle precise e personalizzate risposte per ogni richiesta.

Ovviamente ci si deve sempre rivolgere a persone serie e qualificate, quindi a veri professionisti del settore.

Lettura delle carte per trovare le risposte

I Tarocchi non mentono mai specialmente se vengono divinizzati da personale esperto, attraverso loro riuscirai ad avere le risposte che cerchi, di conseguenza ti aiuteranno a capire cosa cerchi veramente e cosa è giusto per te, ti aiuteranno a non commettere errori di valutazione e quindi comportamentali evitando di fare guai ancora peggiori.

I Tarocchi sono un valido aiuto

Come suddetto un consulto dei Tarocchi riesce sempre a schiarire ciò che ci sembra oscuro e inconcepibile, ci aprono un mondo si conoscenza superiore che ci guida alla soluzione di quello che stiamo cercando. Riesce ad anticiparci quello che vogliamo sapere alfine di facilitare il nostro percorso amoroso o un primo approccio con la persona che pensiamo di amare.

Quando ci si rivolge ad un professionista ci troveremo difronte ad una persona empatica, capirà subito il nostro stato d’animo dandoci in primo luogo un forte impatto di supporto emotivo e tramite la lettura dei Tarocchi riuscirà a guidarci nel percorso più adatto ai nostri sentimenti, ci seguirà momento per momento nelle nostre avventure sentimentali dandoci un valido aiuto.

Ovviamente continuo a dire che bisogna sempre rivolgerci a professionisti seri e preparati e competenti, loro ci illumineranno la strada buia, quindi rivolgiti alle nostre cartomanti loro sono esperte nei ritorni d’amore o come riconquistare o conquistare il tuo amore nuovo o perduto!

 

Astrologia: i segni zodiacali più possessivi

Astrologia: quali sono i segni zodiacali più possessivi?

Ci sono alcuni segni dello zodiaco che vengono attraversati da una indole di possessività e di riflesso da una gelosia spesso a volte molto evidente, ovviamente chi più e chi meno.

Un pochino di gelosia in un rapporto d’amore non guasta ma, il troppo è troppo e quindi gelosia e possessività alcune volte potrebbero distruggere un rapporto d’amore, ci vuole sempre il rispetto della persona amata e la fiducia incontestabile e in un rapporto sia d’amore che di amicizia non bisogna dimenticarlo mai.


I segni zodiacali più possessivi dello Zodiaco

Verranno elencati qui di seguito una serie di segni dello zodiaco che subiscono questa influenza e come chi più o chi meno riesce a controllarla anche se come suddetto spesso è dominante nel segno.

Entriamo nello specifico dei segni e delle loro caratteristiche e partiamo dal più dominato :

  1. Scorpione – questo segno è molto intenso riesce ad odiare o ad amare con la stessa forte emozionalità, definito il segno più vendicativo dello zodiaco, quindi non perdonano mai e spesso preparano vendette terribili, ovviamente esigono di non essere traditi, è un segno molto passionale e quindi tutto viene alterato dalla loro realtà.
  2. Toro –questo segno appartenente ai segni di terra e quindi molto razionale e ben radicato alla realtà, amante delle cose e desiderosi di essere amati e nelle loro cose quindi affetti e oggetti materiali sono molto possessivi ,non ammettono di essere traditi, amano contornarsi di persone e a volte questo rappresenta una nota di insicurezza che può sfociare nel possesso degli altri e quindi nella gelosia.
  3. Cancro – segno dello zodiaco forse il più sensibile, a volte permaloso e sicuramente insicuro, specialmente questo ultimo aspetto lo rende molto possessivo, mai tradire un cancro non si fiderà mai più. Sono amabili adorano la famiglia ma allo stesso tempo amano in modo possessivo tutto ciò che secondo loro gli appartiene.
  4. Leone –sicuramente è un segno egocentrico ì, segno di fuoco e solo lui deve brillare rispetto agli altri, vanitoso ed orgoglioso geloso degli altri non per un senso di possesso ma per primeggiare su tutti e tutto, guai a tradirlo potrebbe essere ferito il suo orgoglio.
  5. Gemelli – anche questo segno può essere annoverato tra i segno dello zodiaco come possessivi, in apparenza accomodanti sempre indaffarati in nuove creazioni a volte possono apparire superficiali o doppi proprio come rappresentati nel segno, ma spesso nascondono la loro sensibilità e a volte la loro fragilità, ma questo accade quando non ricevono le giuste attenzioni. Fin da piccoli, sono possessivi con i loro genitori sono molto competitivi ma mai violenti, anche se non bisogna mai tradire la loro fiducia altrimenti tutto finisce.
  6. Ariete – non si direbbe ma anche questo segno soffre di possessività anche se la nasconde dietro la sua fierezza, a volte accetta il compromesso di un tradimento proprio per non rovinare la sua tranquillità e stabilità anche se difficilmente dimentica. È un segno che pretende fedeltà sia in amicizia che in amore e spesso cade appunto nella gelosia e nella possessività. Caratteristica di questo segno è che se si dovesse sentire profondamente tradito chiuderà per sempre il rapporto con la persona in discussione.

Sfera di Cristallo

Sfera di Cristallo: uno strumento antico e affascinante

La sfera simboleggia la perfezione e l’unione, tutto ciò che non ha un inizio e una fine, il movimento continuo, il cambiamento necessario. Non possedendo angoli o rotture di nessun tipo rappresenta l’armonia e l’unione degli opposti. Tanti pensano che questo strumento sia solo una leggenda, ma non è così anzi forse è uno degli oggetti più potenti che in mano ad una brava medium o ad una cartomante esperta riuscirà a vedere i simboli che riflettono nella sfera così riuscendo a darne il vero significato.

Nella antichità ovviamente non esistevano le sfere di oggi realizzate in cristallo di rocca, ma il metodo di divinazione che era utilizzato erano sulle superfici riflettenti come fiumi, laghi, pozzanghere e soprattutto fonti sorgive, dove apparivano i simboli e forme venivano poi divinate; in seguito con l’avvento della scoperta degli specchi venivano usati loro sempre perché riflettenti fino ad arrivare ad oggi con l’uso della sfera di cristallo da dove infatti prende il nome di Cristallomanzia, che si diffuse velocemente in Europa.

Sfera di Cristallo: come si usa

La sfera di cristallo viene utilizzata per ricavare le visioni, e chi la usa dice di vedere formarsi dei simboli o visioni o immagini che aiuteranno l’interlocutore a capire cosa riserva il futuro oppure a capire cosa è successo nel passato.

Ovviamente ogni sensitiva o cartomante ha un suo metodo per leggere attraverso la sfera ma tutte sono concordi che si debba creare una certa atmosfera, quindi solitamente la sfera viene appoggiata su un drappo nero e rischiarata solo da luci di candela o comunque in una situazione di penombra per creare una certa concentrazione, e per non essere distratti da altre fonti visive. A questo punto la medium si concentrerà e appariranno ai suoi occhi simboli e visioni.

Come leggere la Sfera di Cristallo

Sulla superficie della sfera non appariranno o delle immagini o delle forme nebulose e a noi misteriose, ma sicuramente chiare alla sensitiva o cartomante esperta, che invece grazie alla sua grande esperienza acquisteranno un significato chiaro.

Sarà suo il compito di valutare e soprattutto leggere grazie alla sua grande esperienza cosa appare, dopo una lunga contemplazione e concentrazione. Si dice che i simboli che appaiono sul davanti della sfera riguardano il presente o dell’immediato futuro mentre quelle che appaiono sul retro rappresentano il passato, oppure di un lontanissimo futuro.

Noi dobbiamo solo rivolgere la domanda alla medium e soprattutto concentrarci lei penserà a darci le risposte.

Interpretazioni delle immagini

Sulla sfera di cristallo potranno comparire vari tipi di immagini a seconda delle richieste o delle situazioni, possono apparire numeri oppure come detto immagini esoteriche o anche nubi dove se scure e cupe sono presagio di sfortuna, oppure come detto simboli, ad esempio potrebbe apparire una maschera che rappresenta un inganno o altri simboli che con l’aiuto della brava e competente cartomante o veggente riuscirà a capire, a leggere e quindi a dipanare ogni tipo di dubbio e richiesta. Tutto avrà una spiegazione e il tuo futuro sarà molto più chiaro.

 

Talismani e amuleti

Talismani e amuleti: ecco tutte le differenze

A volte si fa confusione pensando che i Talismani siano la stessa cosa degli Amuleti ma questa cosa non è vera infatti il Talismano che solitamente ha caratteristica di essere un oggetto di piccole dimensioni ha proprietà magiche propiziatorie e porta fortuna, mentre l’Amuleto ha una funzione apotropaica, cioè che serve ad annullare un influsso magico maligno come ad esempio il malocchio, sono oggetti o monili spesso sono a forma di mano presenti fin dalla antichità infatti ne sono stati rinvenuti in alcune tombe.

Cosa sono i Talismani

Il talismano è un oggetto che potrebbe avere una origine naturale o potrebbe essere un manufatto decorato con simboli o figure o segni a cui si attribuisce un grande valore sacrale di propiziazione e quindi di protezione, infatti deve essere sempre portato con la persona che lo possiede.

Un Talismano è un oggetto creato con un preciso rituale, viene consacrato o caricato attraverso antichi insegnamenti esoterici al fine di influenzare beneficamente una persona per uno scopo preciso, vengono infatti convogliate verso l’oggetto tutte le energie benefiche appunto per un preciso scopo, ecco perché è personale e deve essere portato in dosso, per questo il talismano ha un uso personale a differenza degli amuleti.

Il valore universale degli Amuleti portafortuna

Cosa si intende per amuleti, tutti quegli oggetti che ci riparano dai malefici, dal malocchio una sorta di difensore da tutti i mali che preserva appunto da tutte le malattie, e che ovviamente sia utile a propiziare tanta fortuna, sono carichi di energia positiva e non hanno un uso personale ma possono essere utilizzati da tutti.

Gli Amuleti funzionano perché nel tempo l’inconscio collettivo, in virtù di antiche credenze o superstizioni, li ha caricati di energia positiva; per questa ragione, il loro potere si definisce come universale, perché non hanno bisogno di essere caricati con un rituale e funzionano con chiunque.

L’ Amuleto ha la funzione di proteggere chi lo indossa da malattie e dalle sfortune.

Gli amuleti nel mondo sono tanti come ad esempio la Croce per i Cristiani , l’occhio di Horus per gli antichi Egizi, ad esempio le pietre corrispondenti ad ogni segno dello zodiaco, i cornetti rossi i quadrifogli tutti esempi legati alle credenze popolari e forse uno dei più famosi la mano di Fatima, è un amuleto caratteristico della religione Mussulmana rappresenta una mano vigile pronta a fermare il malocchio; viene realizzata in argento che è il metallo di Maometto con la mano rivolta verso l’alto ed al centro l’occhio che vigila, l’occhio di Dio.

Un esempio eclatante di Amuleto è la cornucopia simbolo della fortuna rappresentato da un corno che in origine era quello della capretta Amaltea nutrice di Giove; è ritenuto per chi lo indossa sotto forma di cornetto dispensatore di beni e salute e a Roma era ed è ritenuto per chi lo indossa anche portatore di felicità in amore.

 

Radioestesia

Radioestesia: il pendolino divinatorio

La radioestesia non è una pratica scientifica ma consiste nel tentare di trovare persone disperse, oggetti nascosti o informazioni sconosciute attraverso l’uso o di un pendolino in ottone o di un bastoncino di legno a forma di Y. 

Questa pratica è molto particolare, vedere come il pendolino capta le energie che ci indicheranno la strada verso quello che stiamo cercando.

Spesso questa pratica è stata in principio utilizzata per la ricerca dell’acqua e da qui il nome prende nome di Rabdomanzia, appunto disciplina che ha aiutato a localizzare con esattezza le sorgenti dell’acqua o passaggi sotterranei di acqua, oppure la ricerca di persone disperse o a scoprire il genere quindi se maschio o femmina dei feti, o ancora filoni minerari.

La radioestesia ci aiuta a capire quale parte del nostro corpo sta perdendo energia, dove siamo bloccati e soprattutto dove sono compromessi i nostri chakras riuscendoci a sbloccare.

Tantissimi di questi pendolini sono stati rinvenuti nelle tombe egiziane, ma durante il Medio Evo questa partica fu vietata dalla Chiesa, oggi invece può essere praticata senza alcun divieto.

 

Il pendolo divinatorio funziona veramente?

Molti pensano che il pendolo possa essere mosso dall’operatore che in quel momento lo gestisce, ma non è così, il pendolino si muove da solo attratto da una sottile energia proveniente da noi e da tutto ciò che ci circonda.  Possiamo quindi dire che questa disciplina può essere inserita tra quelle Olistiche.

La visione Olistica unisce tutti gli aspetti dell’essere umano cioè coinvolge il corpo, le sue emozioni e la parte spirituale quindi corpo-mente-spirito, tutto ciò viene quindi definito come Equilibrio Energetico, la visione Olistica infatti definisce il nostro organismo come Uno e Unico e così va curato.

Possiamo quindi affermare che la radioestesia è una sorta di recettore che percepisce ed attrae queste energie, che a loro volta danno risposte alle nostre richieste.

 

Pendolo per radioestesia

Come funziona il pendolo della radioestesia, le sue risposte sono solo due o un sì o un no, anche se a volte potrebbe anche non rispondere.

Ovviamente viene posta una domanda ed il pendolino appeso ad un filo inizierà ad oscillare o in senso orario o antiorario o ondulatorio cioè verticalmente o orizzontalmente. Ad ogni movimento corrisponde una risposta affermativa o negativa, ad esempio oscillatorio in senso orario è una risposta affermativa, anti orario negativa, verticalmente positiva orizzontalmente negativa.

 

Come usare il pendolino

Il suo funzionamento è molto semplice basta porre una domanda posizionare il pendolino e attendere facendolo muovere liberamente fino a che non stabilisce un unico movimento continuo in maniera che la sua risposta sia chiara, avendo una unica risposta o un sì o un no.

A questo tipo di divinazione servono parecchi minuti perché l’operatore induce il primo movimento poi come spiegato il pendolino in base alle energie che percepisce si posiziona da solo nella sua o oscillazione o ondulazione.

Quindi anche questa forma di divinazione aiuta ad approcciare la vita con quel pizzico di serenità in più, e cercherà di aiutarti ad avere risposte in più su alcuni dubbi.

 

Karma e destino

Karma e destino: sono la stessa cosa?

La parola Karma la ritroviamo nella terminologia filosofica e religiosa indiana, è ciò che viene determinato dalle azioni di ogni essere vivente modificando gli eventi del destino nel corso della nostra vita e quindi riproponendolo nelle vite future, visto che questa religione prevede la reincarnazione. Il significato letterario di “Karma” corrisponde ad un atto, azione, un rito ma ovviamente in chiave religiosa.

La legge del Karma, nelle Upanisad vediche, afferma che la sorte dell’uomo nella vita e dopo la morte è segnato dalla sua condotta, quindi sia l’azione rituale, che qualsiasi azione umana, produce conseguenze future.

Il destino invece per sua definizione è qualcosa di immutabile che colpisce l’uomo, ma è comunque in funzione e in rapporto con il karma, il quale invece è all’antitesi del destino poiché produce movimento, infatti il termine significa azione.

Sono due concetti correlati ma profondamente diversi fra loro.

Karma e Destino: differenze

La legge del Karma è molto semplice, è la legge di causa ed effetto, ad ogni nostro comportamento viene restituita una risposta, se siamo cattivi ovviamente la risposta sarà negativa viceversa se siamo buoni la risposta sarà positiva.

Come dicevo il Karma ed il Destino non sono la stessa cosa, se il Destino ci prepara una certa situazione di vita questo dipende dal nostro Karma da ciò che abbiamo fatto nelle vite precedenti, quindi come dicevo il destino apre la via ma noi con il nostro libero arbitro e quindi con i nostri comportamenti possiamo modificare il nostro Karma sia in positivo che in negativo. Questo avviene perché in base alla religione induista il nostro spirito una volta finito di vivere il corpo si reincarna in un altro corpo dove a questo punto il destino creerà una strada da percorrere in base al nostro Karma deciso dai comportamenti delle vite precedenti, sta a noi a questo punto riuscire a modificare il nostro Karma.

Quindi il destino può essere dunque concepito come l’irresistibile potere o agente che determina il futuro, sia dell’intero cosmo, sia di ogni singolo individuo. Il concetto risale alla filosofia stoica che affermava l’esistenza di un ordine naturale prefissato nell’universo ad opera del Logos, mentre il Karma è quello che noi ci portiamo dalle vite precedenti.

 

Come fuggire alla legge del Karma

Come suddetto ad ogni reincarnazione il destino ci propone una disposizione della nostra vita in base al nostro Karma e quindi al comportamento avuto nella vita precedente.

Tutto ha un senso e tutto verrà predisposto dal destino e non ci si potrà fare nulla perché questo è quello che è stato stabilito in base al Karma e cioè in base ai comportamenti che abbiamo avuto nelle vite precedenti.

Anche le persone che incontrerai, la tua famiglia, i tuoi amici, i figli, sono spiriti incontrati nelle vite precedenti o che comunque hanno avuto un legame con te prima della reincarnazione.

Gli spiriti tendono a rincontrarsi, ad esempio sei profondamente legato o legata ad una amica, molto probabilmente nella vita precedente potrebbe essere stata tua madre.

Nessuno ha ricordi della vita precedente quindi è molto difficile riuscire a capire che tipo di Karma devi affrontare, per poterlo modificare.

Per riuscire a modificare quello che hai sbagliato prima della reincarnazione, ti puoi fare aiutare o tramite una profonda meditazione e con la lunga pratica spirituale, oppure rivolgendoti ad una brava, seria e competente sensitiva, tramite lei potresti trovare il “nodo Karmico” e sbloccare tutto, annullando quindi il Karma.

Significato e interpretazione dei sogni

Significato e interpretazione dei sogni: l’aiuto della Cartomanzia

Tutti sognano anche chi dice di non sognare ma non è così anche perché attraverso lo studio si è capito che sognare accade nella fase rem, spesso  racchiudono il nostro mondo interiore, ciò che noi nella realtà non riusciamo a vivere o ad affrontare ma a volte possono essere premonitori e solo tramite la cartomanzia seria e professionale ci può aiutare a comprendere le situazioni che viviamo nel sogno anche le più difficili per tornare ad essere felici.

I sogni sono sempre stati studiati fin dai tempi più lontani ed antichi, dagli sciamani e anche dalla scienza e dalla psicanalisi, quelli che rappresentano le nostre paure più profonde ma quelli meno studiati sono i sogni premonitori, chiaroveggenti o telepatici; un esempio di sogno premonitore   famoso è stato quello fatto da Abramo Lincoln il quale sognò la propria morte raccontandolo la mattina dopo alla moglie.

Se cerchiamo di capire cosa ci angoscia o come mai facciamo sogni ricorrenti che ci lasciano un senso di ansia la cosa migliore è rivolgerci alla cartomanzia che nello specifico sarebbe la Oniromanzia, che attraverso la lettura dei tarocchi riuscirà a scoprire cosa si agita nella tua anima.

Fin dai tempi più antichi, l’attività onirica è stata presa in seria considerazione da sciamani e stregoni per indagare nel futuro degli individui. Questo perché durante la notte le tue emozioni più profonde emergono dal subconscio, dando vita a rappresentazioni, immagini, luoghi e dialoghi che dietro l’apparente banalità o sotto forma di incubi, restituiscono una verità più profonda sui tuoi desideri più inconfessabili e su tutte le tue paure.

 

Il significato dei sogni

Ancora oggi l’attività onirica resta un mistero per la scienza sicuramente è un passaggio dalla realtà all’inconscio dove tutto è possibile, si possono incontrare delle verità nascoste in fondo un mondo parallelo che ci svela le nostre paure oppure a volte premonitori dove ci portano a scoprire una verità magari celata.

Durante la fase rem e quindi durante i nostri sogni tutto ci appare perone, luoghi familiari e non, a volte strani inquietanti, oppure pieni di simboli che magari non riusciamo a capire, ecco perché devono essere interpretati, una volta fatto sicuramente potremmo superare anche delle difficoltà che ci rallentano nella vita.

Tutto quello che sogniamo rappresenta la nostra vita reale ciò che noi senza inibizioni durante il sogno scandagliamo dentro noi stessi.

 

L’interpretazione dei sogni con la Cartomanzia

Ovviamente per riuscire a capire cosa rappresentano i nostri sogni dobbiamo affidarci alla oniromanzia che attraverso dei professionisti cartomanti con l’uso dei Tarocchi riescono leggendo il futuro a capire cosa i nostri sogni ci vogliono dire.

Solitamente vengono usati per questo i 22 Arcani Maggiori che raffigurano gli archetipi e quindi sono uguali per tutti riuscendo a dare la risposta per ogni tipo di domanda.

Solo la bravura della cartomante riuscirà ad interpretare correttamente le carte e quindi il sogno, riuscendo a dare le risposte corrette, facendo ritrovare la serenità alla tua anima e trovare spesso delle valide soluzioni a quello che magari ti spaventa o non riesci a decifrare.

 

Denaro e fortuna con i Tarocchi

Denaro e fortuna con gli Arcani Maggiori e Minori: quali sono le carte positive

Per molti motivi ci si rivolge alla lettura dei Tarocchi e delle carte, diciamo che principalmente la richiesta è diretta sull’amore o sulla fortuna ovviamente sottointeso sul denaro. Esistono appunto le carte della fortuna e del denaro che spesso ci aiutano a migliorare le nostre finanze oppure ci aiutano a non commettere errori al riguardo.

Le carte che rappresentano fortuna e i soldi si trovano sia negli Arcani minori ad esempio nelle carte napoletane dove sono rappresentate dal seme di denari, sia negli Arcani Maggiori e quindi nelle carte dei Tarocchi che a loro volta vengono rappresentati da due carte : il sole e la ruota della fortuna. Queste carte sono molto potenti ed ognuna di loro ha un chiaro significato.

Gli Arcani Minori e Maggiori del denaro e della fortuna

Il seme di denari detti anche pentacoli, esercita la sua influenza sul potere del denaro e sulla ricchezza economica.  Nel mondo esoterico il seme dei denari è collegato all’elemento primario della terra che sostiene l’uomo con i suoi preziosi frutti. Questo elemento carica il potere simbolico di ognuna delle figure delle carte.

Ovviamente farti leggere le carte riguardanti la fortuna e il successo nell’ambito economico, non è che avrai una informazione diretta per diventare ricco e fortunato, ma sicuramente avrai una guida per indirizzarti a migliorare sempre di più e lasciandoti guidare da una valida Cartomante che grazie alla sua esperienza riuscirà a vedere quale strada dovrai percorrere, o quale scelta fare per migliorare la tua vita economica.

Nei Tarocchi delle Sibille quindi negli Arcani Maggiori incontriamo due carte che si riferiscono al successo economico e alla fortuna e sono rappresentate dalla carta del Sole e dalla carta della Ruota della Fortuna.

Sta alla cartomante esperta decidere quale dei due mazzi adoperare per effettuare il consulto.  due il sole e la ruota della fortuna, sta alla cartomante decidere quale mazzo adoperare.

Carte napoletane e Tarocchi del denaro e della fortuna

Parliamo adesso del significato delle carte più significative del mazzo napoletano che indicano la buona sorte e ricchezza. Partiamo dalla prima in esame:

Le carte dei Tarocchi delle sibille che rappresentano la buona sorte e ricchezza sono il Sole e la Ruota della fortuna, entriamo nello specifico:

Ma attenzione per gli Arcani Maggiori a differenza dei Minori, se durante il consulto le carte dovessero uscire al rovescio la situazione sarà negativa.